Editoriale : verità vince, verità perde e con essa perdiamo tutti

verita

Alcune sere c’è da avere paura.

I programmi dedicati all’approfondimento politico-sociale sono diventati così efferati che non può fare a meno di impadronirsi delle persone comuni quel senso di paura destabilizzante che rende il popolo pecora ed il politico tracotante.

C’è così tanta confusione politica in giro che non si sa più da che parte guardare.

Ha ragione Travaglio quando si affida a gesti d’ira ed hanno ragione coloro i quali lo ammoniscono pubblicamente e non.  Il circo mediatico è tale che lo strillo diventa l’esibizione clou. Ce n’è uno adatto per ogni occasione. Credo proprio che Travaglio abbia commesso il suo primo flop. Così facendo è finito in una folta schiera di strilloni tra i quali un tempo c’era lo stesso Santoro letteralmente ossessionato da Berlusconi.

Alcune sere c’è da avere paura anche perché quello che viene detto in Tv delle volte ha dell’incredibile non tanto per il reato che ci racconta per filo e per segno quanto per il fatto che a tanto dire, il giorno seguente, non fa seguito praticamente alcuna azione concreta.

Quindi se è palese a tutti che, in un determinato contesto, si sta perpetrando un abuso nessuno l’indomani fa nulla per fare in modo che esso più non avvenga.

Senza entrare nello specifico l’idea / convinzione è che l’obiettivo non sia tanto dichiarare l’illecito nella sua sostanza quanto dichiararne l’esistenza affinché possa essere ben chiaro a tutti che contro i poteri forti non si può fare nulla.

I Talk show ci insegnano a soprassedere su questioni alle quali sarebbe meglio provvedere ed è così che la TV impegnata, di denuncia, diventa praticamente una opportunità per fare, il giorno dopo dell’ottima satira: politica nell’80% dei casi.

La mia idea, del tutto personale è che si stiano spendendo risorse inutili (a fini esclusivamente elettorali) e quando i posteri    verranno a domandarci i giustificativi del conto salato che dovranno pagare al posto nostro , prenderanno atto che quelli che hanno combinato  seri guai, avendo sistemato, oggi , economicamente bene e con soldi pubblici a go go, le  proprie famiglie  ben lieti ed impuniti  saranno.

Verrebbe da chiedersi: ma dove sta la verità? Ed ancora: ha più senso conoscerla?

Verità ora  c’è, ora non più, verità vince, verità perde e con essa perdiamo tutti.

di Giovanni Pirri

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...