Festival e Concorso Internazionale George Enescu 2015 – XXII edizione, Bucarest 30 agosto – 20 settembre 2015

berliner orchestraOverviewV2

Sir Simon Rattle e la Berlin Philharmonic Orchestra parteciperanno all’edizione 2015 del Festival e Concorso Internazionale George Enescu
Dal 30 agosto al  20 settembre 2015 Bucarest sarà capitale della musica e mecca delle piu importanti orchestre del mondo.

Tra i momenti clou della prossima edizione del Festival e Concorso Internazionale George Enescu figurano i concerti delle formazioni di prestigio internazionale Berlin Philharmonic Orchestra, Wiener Philharmoniker, London Symphony Orchestra, Royal Concertgebouw Orchestra Amsterdam, Staatskapelle Dresden, San Francisco Symphony Orchestra, Sankt Petersburgh Orchestra, Israel Philharmonic Orchestra, dei solisti Murray Perahia, David Garrett, Maria João Pires, Renaud e Gautier Capuçon.

La ricchissima edizione 2015 ospiterà per 22 giorni 3000 artisti, di cui 2500 stranieri e 500 romeni, che si esibiranno nell’ambito di 58 concerti al Palace Hall e all’Ateneo Romeno. Il cartellone spazia dal barocco alla musica del XXI secolo e include 22 composizioni di George Enescu. Si terranno inoltre altri numerosi appuntamenti all’aria aperta nell’ambito dell’Enescu Festival Square (3-20 settembre) e del Creative Bucharest – due progetti artistici nella forma di olimpiade culturale.

La Berlin Philharmonic Orchestra si esibirà il 3 settembre al Palace Hall sotto la leggendaria bacchetta di Sir Simon Rattle. La formazione tedesca nel 2006 si è classificata terza nella top ten delle orchestre europee redatta dall’autorevole rivista britannica Gramophone e seconda nella classifica delle migliori orchestre del mondo nel 2008 dopo la Royal Concertgebouw Orchestra Amsterdam. Quest’ultima sarà anch’essa presente al Festival Enescu con due concerti il 19 e 20 settembre diretti da Andris Nelsons.

La celebre San Francisco Symphony arricchirà la kermesse romena con i concerti del 6 e 7 settembre.

Staatskapelle_Dresden_Christian_Thielemann_c_Matthias_Creutziger

Il maestro Zubin Mehta calcherà le scene insieme alla Israel Philharmonic Orchestra il 31 agosto e il primo settembre. Saranno protagoniste altre popolari e autorevolissime orchestre alla guida di alcuni dei maggiori direttori d’orchestra: la Wiener Philharmoniker (15 e 16 settembre) con la guida elegante e impeccabile di Semyon Bychkov, la Staatskapelle Dresden (4 e 5 settembre) e Christian  Thielemann, la London Symphony Orchestra (8 e 9 settembre) sotto la bacchetta di Ion Marin, tra i più emozionanti direttori del panorama internazionale, la Sankt Petersburg Orchestra (10 e 11 settembre) e Yuri Temirkanov, la Bayerische Staatsoper con i concerti del 12 e 13 settembre, affidati rispettivamente alla bacchetta di Constantinos Cardys e Sebastian Weigle, l’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo con il suo direttore artistico e musicale Gianluigi Gelmetti il 15 e di Cristian Mandeal il 16, la Royal Liverpool Symphony Orchestra, interprete di due concerti affidati a Vasily Petrenko (17 e 18 settembre).

Il Festival Enescu 2015 include anche la presenza di tre significative istituzioni romene: la National Youth Orchestra, a cui è affidata la serata inaugurale del 30 agosto; la George Enescu Philharmonic Orchestra and Choir che eseguirà il 14 settembre in forma di concerto l’opera Wozzeck di Alban Berg; la National Radio Orchestra e il Radio Academic Choir, interpreti il 2 settembre dell’Ottava Sinfonia di Mahler.

Tra i solisti dell’edizione 2015 figurano I violinisti David Garrett (15 settembre) e Anne-Sophie Mutter (9 settembre), il pianista turco Fazıl Say (4 settembre), il leggendario Murray Perahia, tra i più stimati pianisti del mondo (5 settembre), Yfrem Bronfman (4 settembre), Andras Schiff (18 settembre), Pierre Laurent Aimard (12 settembre), Maria João Pires (7 e 8 settembre).

I fratelli Renaud e Gautier Capuçon, rispettivamente violinista e violoncellista, si esibiranno il 9 settembre al Palace Hall. La pianista georgiana Elisabeth Leonskaja, vincitrice nel 1964 del Concorso Enescu e nome illustre del panorama mondiale della musica classica, suonerà nell’ambito di due concerti il 6 all’Ateneo Romeno e il 10 al Palace Hall insieme alla Sankt Petersburg Philharmonic Orchestra diretta da Yuri Temirkanov.

Altri vincitori del Concorso Enescu impreziosiscono la prossima edizione del festival: Alexandru Tomescu, Valery Sokolov, Ștefan Tarara, Vlad Stănculeasa, Agnes Baltsa e la già citata Elisabeta Leonskaja.

Oltre alla capitale, l’itinerario dei concerti ricopre il più vasto territorio romeno, interessando alcune delle principali mete artistiche e naturalistiche del paese che hanno peraltro caratterizzato il percorso formativo di George Enescu.

Il Concorso Internazionale George Enescu si terrà nel 2016 dal 3 al 25 settembre.

I prezzi dei biglietti variano da 10 a 36 euro, inoltre sarà possibile sottoscrivere abbonamenti. Per informazioni e prenotazioni si può consultare il sito: http://www.festivalenescu.ro oppure contattare Artexim: tel +40 21 317 8081; artexim@rdslink.ro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...