recensione

Dammi due parole: i Synesthesia tra suoni, colori post-rock

synestesia_cover-big

Premesso che con il termine Sinestesia / SYNESTHESIA si intende il fenomeno sensoriale/percettivo, che indica una “contaminazione” dei sensi nella percezione che si realizza quando stimolazioni provenienti da una via sensoriale o cognitiva inducono esperienze, automatiche e involontarie, in un secondo percorso sensoriale o cognitivo; Continua a leggere

@CorradoRustici, investigatore del Sé nel suo nuovo album #AHAM : ti rapisce mentre (s)fugge.

Corrado Rustici_foto3_b(@CorradoRustici) #AHAM

E’ un periodo che prende il DNA di quello che c’è,
lo integra e lo trascende“.

[Corrado Rustici]

AHAM è un album transmoderno. Su questo non c’è alcun dubbio.
Accompagna musicalmente scelte fatte tempo addietro che lo hanno avvicinato a quella che, probabilmente, è la più conosciuta fra tutte le scuole Vedānta della religione Induista: l’Advaita Vedanta. Continua a leggere

@CorradoRustici e il suo nuovissimo album "Aham" a metà strada tra l'eterico e l'astrale

Corrado Rustici_foto3_b@Corradorustici #AHAM #ricerca  #riflessione #sperimentazione

Un album fecondo. Ci piace leggerlo così. A metà strada tra il tramonto e l’alba, momento infinito, in cui tutto l’Universo che lo vive esplode in un fragoroso giorno. Non importa se di sole o di pioggia perché, se è vero che sopra le nuvole c’è sempre il sole  è altrettanto certo che, dentro di noi, c’è sempre un’anima felice che è nella natura dell’essere. Ciò nonostante le incertezze del nostro corpo fisico, tinto color carne a tal punto dall’essere costretto a volare fuori e/o a sconfinare dentro, attraverso l’esercizio creativo delle arti. Continua a leggere

Recensioni in breve : #Zucchero e il suo #Blackcat

ZUCCHERO_PHOTO2(Meeno)_b

E’ una moda prevalentemente italiana. E così mi sorprende il fatto che la pubblicazione di ogni disco debba essere accompagnata dalla citazione di musicisti e/o produttori con indicati tra parentesi i personaggi / artisti per i quali hanno lavorato. Se un progetto musicale è valido non dovrebbe avere bisogno di questo. Però in campo giornalistico lo strillo è tutto e allora ecco che ad esempio del disco di Zucchero Fornaciari  scaricato da iTunes all’una del mattino di oggi (noi i dischi ce li compriamo) si sa bene che è stato prodotto da T Bone Burnett (Elvis Costello, Elton John, Tony Bennett e altri), Brendan O’Brien (Bruce Springsteen, Pearl Jam, Bob Dylan e altri) e Don Was (The Rolling Stones, Iggy Pop, Bob Dylan e altri).

Continua a leggere

@teatroSistina debutta “Sogno e son desto in viaggio”

(@TeatroSistina)

C’è il Night club, c’è il teatro, c’è il tip tap, c’è  l’atmosfera della balera. C’è la musica e la voce vera. Sarà che c’è la comicità e c’è anche la barzelletta spinta. E il pubblico che partecipa
Continua a leggere